domenica 13 maggio 2007

Fiera del Libro di Torino

Sabato alle 15.30 circa decido di spararami una doccia, troppo caldo, troppa afa.
In mezz'ora sono pronta, corpo cosparso di crema rassodante che non mi rassoderà mai niente, stranamente riesco ad abbinare mutande e reggiseno dello stesso completino d'Intimissimi e capelli bagniati fradici.
Mi metto una maglietta e un paio di pantaloni a tre quarti, i classici pinocchietti estivi che metti solo quando, prima sotto la doccia, ti sei accuratamente depilata in ogni angolo remoto della tua pelle degli arti inferiori.
Prendo il tram che mi porta comodamente li davanti, ma proprio li eh, li li li li, davanti all'ingresso.
Ho una borsa gigante, le mie esperienze di fiere passate mi hanno insegnato che da questo posto, si esce con più volantini-carte-segnalibri-eccetera eccetera, che libri comprati di tua voluta intenzione.
Così appena cerco di entrare mi si presentano davanti gli individui di cui parlavo in questo post..
Proprio non riescono a lasciarmi andare.
Riesco ad entrare, inventando scuse come "Ma come ti permetti? Sono la Regina d'Inghilterra io..." "La donazione la farei a me stessa, io abito in una casa di cura per gente non sana di mente..."
Entro, ed è lo sfacelo.
Ok, non è stata un'ottima idea intraprendere questo viaggio di sabato pomeriggio ma ormai hai pagato 6 euro e te lo giri tutta.
Non faccio in tempo a guardarmi in giro che mi ferma una ragazza per propormi un metodo d'apprendimento più veloce rispetto a quello che uso di solito per studiare.
Se vi dicessi che la fiera ho incominciato a visitarla un'ora dopo quell'attimo maledetto in cui le ho dato retta?
Ok, non importa.
Ho visto stand di case editrici davvero noiose, con gente noiosa, libri noiosi, prezzi noiosi.
Ho visto libri di circa duecento pagine che t'insegnano a scattare una fotografia con il cellulare.
Io voglio chiedervi ora...
Prima di tutto, cosa c'avranno mai scritto in duecento pagine?
Secondo, ci vuole un libro per scattare una foto? CON IL CELLULARE?
Ok, non importa.
Ma la cosa davvero emozionate, è stata vedere Michele Cucuzza che, oltre a dimostrare dieci anni in meno di quello che si vede in televisione, stava facendo lo stallone (categoria precedentemente osservata nel post di circa cinque giorni fa) con due ventenni (che fanno parte della categoria precedentemente illustrata)
Ecco, io sono uscita con un libro, 5 cataloghi, 8 segnalibri, 12 adesivi, 23 volantini.
Ho fatto meglio negli altri anni..

Etichette: , ,

12 Comments:

Anonymous netstar said...

oddio, il libro per scattare le foto col cellulare???

Bah, io preferisco la mia vecchia e cara macchina fotografica!

13 maggio 2007 13:25 

Blogger Captain's Charisma said...

Cavoli, ma son davvero l'unico scemo che non ci è andato ? :((((

13 maggio 2007 23:26 

Anonymous Emanuele said...

Siamo in due allora... Ci farei fondere la carta di credito però in un luogo del genere. ;-)http://

14 maggio 2007 00:33 

Blogger gi said...

un saluto...t'ho visto passare dal mio profilo...:)
gx

14 maggio 2007 13:44 

Blogger gi said...

scusa...il mio blog..www.appleg.splinder.com
gx

14 maggio 2007 13:45 

Anonymous batgirl said...

Io non riesco mai ad abbinare mutande e reggiseno. Ma proprio mai.
Per questo motivo, quando ho un appuntamento erotico-galante, confido sempre nella penombra.

14 maggio 2007 13:51 

Anonymous barbara23 said...

Cucuzza e stallone è un ossimoro.
Al massimo lumacone sbavoso, dai.

15 maggio 2007 02:53 

Blogger lamondina said...

@Netstar: Anche io, concordo pienamente!
@Captain's Charisma: Naah! Figurati.. è pieno di gente che non ci è andata!
@Emanuele: ehehehe :) non esagerare!
@Gi: Un saluto anche a te, ho visto anche te passare per il mio profilo.
@Batgirl: Esattamente uguale a te, infatti è stato strano ritrovarmi con due pezzi che coincidevano l'un con l'altro.
@Barbara: Infatti cercava di fare lo stallone ma non lo è! E' un pirla :D

15 maggio 2007 06:00 

Anonymous spora said...

gliela provo anche oggi a commentare...

se sparo una cazzata

Bang ! >CAZZATA

magari funziona

(murphy legge docet)

15 maggio 2007 06:49 

Blogger Tengi said...

(ot) il tuo in bocca al lupo per gli z-awards mi ha portato bene.
grazie!
Tengi

15 maggio 2007 07:17 

Blogger ABS said...

Fantastico quel libro, devo regalarlo a mia mamma (dopo quasi un anno di cellulare ha quasi capito come mettere il bloccatastiera!!).

16 maggio 2007 02:59 

Blogger Simone said...

Sul libro ci sarà scritto di togliere la vibrazione così se ti chiamano mentre scatti non vengono le foto mosse... ^^

Simone

21 maggio 2007 13:41 

Posta un commento

<< Home